Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Declino cognitivo nelle persone anziane e vitamina E


Lo studio ha esaminato l’ipotesi che l’assunzione di sostanze antiossidanti, tra cui la vitamina E, la vitamina C ed il carotene, possano essere associate ad un ridotto declino cognitivo nelle persone anziane.
Lo studio è stato condotto tra il 1993 (settembre) ed il 2000 (novembre) con un periodo medio di follow-up di 3,2 anni.
Hanno preso parte allo studio 2.889 pazienti di età compresa tra i 65 ed i 102 anni, che hanno compilato un questionario sulla dieta.
I cambiamenti cognitivi sono stati misurati mediante 4 test: East Boston Memory Test (immediate/delayed recall), Mini-Mental State Examination, Symbol Digit Modalities Test.
L’assunzione di vitamina E, con i cibi o i supplementi alimentari, è risultata associata ad un minor declino cognitivo con l’età. ( Xagena2002 )

Morris MC et al , Arch Neurol 2002; 59: 1125-1132


Indietro