Xagena Mappa
Medical Meeting
Gastrobase.it
Farmaexplorer.it

Il Fruttosio rende gli adipociti in fase di maturazione più grassi e meno insulino-sensibili


Uno studio, presentato alla 92nd Annual Meeting dell’Endocrine Society, ha dimostrato che quando il Fruttosio è presente nel momento in cui maturano le cellule adipose dei bambini, esso fa maturare molte di queste cellule in cellule adipose dell’addome, e le rende meno in grado di rispondere all'insulina.

I risultati suggeriscono che alti livelli di Fruttosio, che possono derivare da una dieta ad alto contenuto di Fruttosio, possono portare durante l'infanzia a un aumento di obesità addominale, associata ad aumentato rischio cardiometabolico.

Definita da una circonferenza della vita di ampie dimensioni, l'obesità addominale aumenta il rischio di malattie cardiache e diabete mellito di tipo 2.

Anche se è stato dimostrato l’effetto negativo del Fruttosio sulla distribuzione del grasso nei roditori, gli effetti di questo zucchero sugli adipociti umani non sono ben definiti.

Ricercatori dell’University of Bristol in Gran Bretagna, hanno studiato campioni bioptici sia di grasso sottocutaneo che viscerale da 32 bambini normo-peso che non avevano ancora raggiunto la pubertà.

Dai campioni bioptici, sono stati ottenuti i pre-adipociti, i precursori delle cellule del grasso che hanno la potenzialità di differenziarsi, o maturare, in adipociti contenenti grasso.

Le cellule precursore sono poi state lasciate a maturare per 14 giorni in un mezzo di coltura contenente normali livelli di glucosio, alto contenuto di glucosio oppure alto contenuto di Fruttosio.

I ricercatori hanno valutato la differenziazione delle cellule misurando l'attività di un enzima ( glucosio-fosfato deidrogenasi, GPDH ) e l'abbondanza della proteina legante gli acidi grassi degli adipociti, entrambi presenti solo nelle cellule adipose mature.

E’ risultato che il Fruttosio ha avuto effetti diversi da quelli del glucosio e ha provocato una maggiore differenziazione delle cellule adipose, con la formazione di un numero maggiore di adipociti, ma solo nel grasso addominale.

Per entrambi i tipi di cellule adipose, la maturazione in coltura di Fruttosio è risultata in una diminuita sensibilità all'insulina delle cellule stesse. La diminuzione della sensibilità all'insulina è una caratteristica del diabete mellito di tipo 2.

Sebbene l'esposizione prolungata al Fruttosio abbia avuto un effetto negativo sulla sensibilità all'insulina, quando sono stati esposti cellule adipose mature, e non pre-adipociti, al Fruttosio per 48 ore, la sensibilità all'insulina delle cellule è aumentata. Il motivo per cui questo sia accaduto non è noto.

Tuttavia, in conclusione, il Fruttosio altera il comportamento delle cellule del grasso umano, se è presente nel momento della maturazione delle cellule. ( Xagena2010 )

Fonte: The Endocrine Society, 2010


Endo2010



Indietro