Xagena Mappa
Medical Meeting
Ematobase.it
Neurobase.it

Obesità: approvato in Europa Acomplia, il primo antagonista selettivo CB1


Dopo il parere favorevole del CHMP ( Committee for Medicinal Products for Human Use ), la Commissione Europea ha approvato il farmaco Acomplia al dosaggio di 20mg nel trattamento dell’obesità.

Il principio attivo di Acomplia è il Rimonabant, un antagonista selettivo del recettore dei cannabinoidi di tipo 1, in grado di inibire gli effetti farmacologici degli agonisti dei cannabinoidi.

Il sistema dei cannabinoidi è un sistema fisiologico che esercita influenza sul bilancio energetico, sul metabolismo glicidico e dei lipidi, e sul peso corporeo.

Più di 6800 pazienti sono stati inclusi negli studi clinici di fase II-III.

Significative riduzioni nel peso corporeo medio e nella circonferenza-vita dal basale ad 1 anno sono state dimostrate in 3 studi controllati con placebo, condotti su pazienti non-diabetici ed in 1 studio condotto su pazienti affetti da diabete di tipo 2.

Rimonabant è risultato efficace nel mantenere la perdita di peso fino a 2 anni.

Il trattamento è risultato associato ad un aumento del livello plasmatico di colesterolo HDL e ad una riduzione dei trigliceridi.

Nello studio che ha incluso i pazienti con diabete di tipo 2 ed in sovrappeso o obesi, ed in trattamento con Metformina o una sulfonilurea, un miglioramento nell’emoglobina glicosilata ( HbA1c ) è stato osservato dopo trattamento con Rimonabant.

I più comuni effetti indesiderati sono: alterazioni dell’umore con sintomi depressivi, disturbi depressivi, ansia, capogiri, insonnia, nausea, diarrea, vomito, astenia/senso di fatica.

Acomplia è stato approvato in aggiunta alla dieta e all’esercizio fisico nel trattamento dei pazienti obesi ( indice di massa corporea, BMI, uguale o superiore a 30 kg/m2 ) oppure nei pazienti in sovrappeso ( BMI > 27 kg/m2 ) con associati fattori di rischio come il diabete e la dislipidemia. ( Xagena2006 )

Fonte: EMEA, 2006


Endo2006 Farma2006


Indietro