Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Prevalenza dell’alterata tolleranza al glucosio nei bambini e negli adolescenti obesi


L’obesità nell’infanzia è associata ad un aumento dell’incidenza di diabete di tipo 2 nell’età adulta.
Lo studio ha esaminato la prevalenza dell’alterata tolleranza al glucosio in una coorte di 167 bambini ed adolescenti multietnici, obesi.
Un’alterazione della tolleranza al glucosio è stata osservata nel 25% dei 55 bambini obesi ( età compresa tra i 4 ed i 10 anni ) e nel 21% dei 112 adolescenti obesi ( età compresa tra gli 11 ed i 18 anni ). Il diabete di tipo 2 , silente , è stato riscontrato nel 4% degli adolescenti obesi.
I soggetti con alterata tolleranza al glucosio presentavano alti livelli di insulina e di peptide C dopo il test di tolleranza al glucosio, ma questo non si riscontrava negli adolescenti in cui era stato riscontrato il diabete.
Da questo studio emerge che l’alterata tolleranza al glucosio ha un’alta prevalenza nei bambini e negli adolescenti obesi.
Un’alterata tolleranza al glucosio per os è risultata associata alla resistenza all’insulina, mentre la funzionalità delle cellule beta era invece ancora relativamente preservata.
Il diabete di tipo 2 conclamato era associato ad una non funzionalità delle cellule beta. ( Xagena2002 )

Sinha R et al , N Engl J Med 2002 ; 346 : 802 – 810


Indietro